Trattamenti

Il peeling è un trattamento dermo-cosmetico che consiste nell’applicazione di uno o più agenti chimici sulla superficie cutanea allo scopo di provocare un controllato distacco e/o distruzione dell’epidermide e di parte del derma. Esso è capace di indurre la successiva rigenerazione e il rimodellamento cutaneo al fine di eliminare od attenuare le irregolarità della superficie cutanea quali: imperfezioni della texture cutanea, pori dilatati, acne in fase attiva, esiti atrofico-cicatriziali dell’acne (o di altro origine), rughe o altre lesioni dermatologiche inestetiche, quali cheratosi attiniche, macchie iperpigmentate, piccole rughe, ecc.

Come funziona

L’azione del soft-peeling è dovuta alla moderata stimolazione degli strati più superficiali dell’epidermide allo scopo di ottenere un effetto luminoso e levigato della pelle.

Prodotti che utilizzo

  • acido glicolico
  • acido mandelico

Procedura

Normalmente faccio preparare la pelle a domicilio con dei dermo-cosmetici per circa 7 giorni. Poi in ambulatorio, provvedo a sgrassare la pelle mediante soluzioni o prodotti in grado di equilibrare e normalizzare anche il pH cutaneo. Dopodiché, stendo sulla pelle in maniera omogenea ed uniforme (iniziando dalle parti centrali, ossia fronte, naso e mento per poi spostarsi anche sui lati del volto) uno strato di gel o lozione (secondo la tipologia e la formulazione chimica dell’acido). Lascio il prodotto sulla superficie cutanea per alcuni secondi o minuti.
Il soft-peeling solitamente non provoca sensazioni particolari di prurito o bruciore perciò è assolutamente sopportabile.
Infine, sul viso applico una maschera specifica composta da sostanze antiossidant ed antiage per esaltare l’effetto del peeling e soprattutto per migliorare l’idratazione, la luminosità, quindi, la qualità della pelle in generale.

Numero e frequenza sedute

Mediamente faccio circa 4–5 sedute ogni 15/20 giorni. In questo caso il peeling spesso viene associato a sedute di rivitalizzazione o biorigenerazione.

Avvertenze post-peeling

A parte l’utilizzo di prodotti emollienti e per un periodo di tempo variabile i filtri solari non occorre fare nulla di particolare.

Questa procedura che “forza” il ricambio ed il rinnovo cellulare risulta molto utile nel processo della prevenzione dell’invecchiamento. Il “compito” del paziente continua con l’utilizzo domiciliare di dermo-cosmetici e spesso anche di dermo-integratori indispensabili ad esaltare tale processo di ringiovanimento cutaneo.